◄ Torna indietro

Ciaspolata diurna ai Prati di Sara

Eventi 
 
 25 Feb 2018 09:00
Monteorsaro   |   Monte Orsaro (Villa Minozzo - RE)
Evento da 25 Feb 2018 09:00 a 25 Feb 2018 14:00

Prati di Sara

Descrizione: ciaspolata giornaliera in direzione dei Prati di Sara, radura fantastica al cospetto del Monte Cusna.

Durante l'escursione verrà offerto vin broulè, the caldo per tutti i partecipanti.

Prati di Sara

Tempi stimati e dislivello: circa 4 - 4,30h - circa 500 mt D+

Difficoltà: Media-impegnativa, non adatta ai bambini e a chi non discretamente allenato, la difficoltà è data anche dalla lunga percorrenza e la possibilità di molto vento in quota.

Orario e posto del ritrovo: parcheggio frazione di Monteorsaro (NON AL RIFUGIO!!) per le ore 9:00 (partenza ore 9:30)

Cosa portare: vestiario adeguato alla stagione e scarponi impermeabili. Uno snack e qualcosa da bere (possibilmente una bevanda calda).

Come vestirsileggere l'articolo a questo link

Costi: Tesserati Passi da Gigante 10,00€

Noleggio ciaspole e bastoncini: 5,00€ (da richiedere al momento della prenotazione)

Locali nella zona: alla fine dell'escursione vi è un rifugio denominato "rifugio Monteorsaro"

Possibiltà di pernottamento in zona, previa richiesta

Come arrivare: il posto di ritrovo è il parcheggio del paese di Monteorsaro

DA REGGIO EMILIA

Seguire la statale 63 verso Castelnovo Nè Monti, arrivati all'abitato di Felina prendere lo svincolo a destra seguendo le indicazioni per Villa Minozzo, sono comunque presenti anche i cartelli turistici (a sfondo marrone) che indicano Febbio. Arrivati all'abitato di Gatta girare a destra seguendo sempre Villa Minozzo e Febbio. Arrivati a Villa Minozzo si prosegue senza deviazioni fino a Case Balocchi; girando a destra si prosegue fino a Febbio e Roncopianigi, li si oltrepassano e si sale per circa 3 km seguendo la strada e i tornanti.

DA MODENA

Proseguire verso Sassuolo e raggiungere la statale 486 che da Castellarano porta verso Cerredolo. Arrivati a Ponte Secchia, poco prima di Cerredolo, svoltare a destra seguendo Villa Minozzo. Proseguire senza deviazioni fino all'abitato di Gatta, girare a sinistra seguendo le indicazioni per Villa Minozzo e successivamente Febbio, come scritto nelle indicazioni sopra.

DA PARMA

Proseguire lungo la Via Emilia fino a Sant'Ilario d'Enza, alla rotonda oltre il paese girare all'ultima uscita verso Montecchio e seguire per San Polo d'Enza. Giunti a San Polo proseguire verso Quattro Castella e Puianello. Arrivati a Puianello si gira a destra immettendosi nella Statale 63. Da qui proseguire come descritto nelle indicazioni da Reggio Emilia.

DA TOSCANA E LIGURIA

Dalla Toscana si può raggiungere Febbio 2000 attraverso il passo delle Radici, venendo dalla Garfagnana, oppure dalla statale 63 del Cerreto se si arriva dalla Lunigiana o dalla Liguria.

Prati di Sara

Passo Cisa

Contatti:

Alessandro 340.2279205

alessandro@passidagigante.it

Davide 349.5852699

davide@passidagigante.it

Chiara 333.9874013

chiara@passidagigante.it

 Non hai l'attrezzatura? Non preoccuparti! Offriamo il servizio noleggio di bastoncini e racchette, contattateci per conoscere la disponibilità.

Chi ci accompagna: Le guide di Passi da Gigante s ono associati all'AIGAE e sono GUIDE ASSICURATE (come disposizioni di Legge Regionale Emilia R.- N.4 del 1/2/2000 e succ. modifiche, associati AIGAE Coordinamento Emilia-Romagna)

Per maggiori informazioni sulle nostre escursioni invernali clicca il link ESCURSIONISMO INVERNALE

Prenotazione obbligatoria

L'organizzazione si riserva di annullare o posticipare a data da destinarsi l'evento, in caso di maltempo o mancanza di iscrizione minima. La decisione verrà comunicata a tutti i partecipanti tramite telefono, sito internet e facebook (le eventuali caparre richieste verranno rimborsate).

N.B.: Qualora il manto nevoso fosse assente o insufficente per l'utlizzo delle ciaspole l'evento è comunque garantito e si effettuerà una normale escursione senza ciaspole.

Passo Cisa

Passo Cisa


MonteorsaroE' il borgo più alto del comune. E' in posizione strategica, infatti controlla: Villa dal Torricella, Ligonchio dalla Sella del Prampa; dal passo delle prese la Toscana. Per un cacciatore di orsi era questa una ottima posizione. Anche questo borgo ha provato fame e terremoti; però resta ancora qualche casa del 1600-1700 murata ancora con la calce che si faceva nelle fornaci in loco.
Prevalentemente la vita era nomade; quasi tutti pastori. Chi restava era un artigiano un pò particolare; era un artigiano che, conpochi attrezzi, nei giorni di inverno trasformava il faggio in pale da neve., vassoi per cereali, palette, mescoli, cucchiai, forchette e quanto altro era allora nella parca attrezzatura della massaia.
Era in inverno che si tagliavano su alla macchia, in larghe fette, gli enormi tronchi di faggio; poichè una volta lavorati sotto i trucioli di legno si stagionavano senza far crepe. E' degno di menzione un costume dei palai di Monte Orsaro. Certo è che quei bei tronchi lisci e dritti di faggio non sempre si potevano trovare nel proprio terreno. Chi lo possedeva non era giusto che ricattasse chi doveva con questo mestiere procacciar pane per la famiglia. La costumanza allora fu questa: si dava il faggio in cambio di una cassa da morto per uno dei proprietari del faggio.
Finirono i "Palai" di Monteorsaro perchè finirono anche i faggi. Forse in un qualche cassetto o appeso a qualche chiodo si può ancora trovare qualche testimonianza degli attrezzi o dell'opera di questi antichi artigiani.

Tratto dal testo "Alla scoperta di una valle, Val d'Asta"
di Giglio Fioroni e Olimpia Fioravanti 

altre info: sito Valdasta.it


LuogoMonteorsaro (Villa Minozzo - RE)
 
 

Altre date

  • da 25 Feb 2018 a 25 Feb 2018

Credits: si ringraziano i nostri partner Ginetto Sport, Maxent megastore, Rifugio Segheria Abetina Reale, Ass. Cul. Villa Cultura, Pro loco Febbio, inoltre si ringrazia sentitamente per la creazione del logo di Passi da Gigante This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

A.S.D. Passi da Gigante - via della Canaletta, 3 Villa Minozzo (RE) CAP 42030

C.F. 91163930356 - P.IVA. 02744970357  - Copyright © 2013 Passi da Gigante. Tutti i diritti riservati.

Sito realizzato da This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. 340.2279205

Seguici su:

Thursday the 18th. Immersi nella natura